News  »  Nuova consegna di Rosetti a Mattioli

Nuova consegna di Rosetti a Mattioli

Con una cerimonia che ha visto come madrina Maria Fiorenza Mattioli, figlia dell'armatore Mario Mattioli, la scorsa settimana il cantiere navale ravennate Rosetti Marino ha consegnato ad Augusta Offshore, società del gruppo partenopeo CA.FI.MA., il nuovo rimorchiatore anchor handling Almisan, ordinato lo scorso anno.

Si tratta di un'unità particolarmente innovativa, frutto di un nuovo progetto commissionato dal cantiere, che fa di questa nave un prodotto capostipite, caratterizzata, in particolare, da un'elevata tecnologia anticendio, contrassegnata dall'annotazione di classe "Fire Fighting 2", con una portata d'acqua per lo spegnimento degli incendi tripla rispetto a quelle delle unità antincendio delle analoghe dimensioni. Almisan, inoltre, sarà utilizzato nelle attività di supporto alle piattaforme offshore, nella movimentazione delle linee di ancoraggio delle piattaforme stesse, nel rimorchio d'altura e nell'eventuale intervento di recuperoin caso di sversamento.

La nuova nave, che ha una portata lorda di 1.230 tonnellate, è lunga 52,5 metri, larga 15 metri e ha una potenza massima complessiva di 8.000 kW, che le consentono una velocità massima di quasi 15 nodi e una potenza di tiro di oltre 140 tonnellate. Dispone di alloggi e servizi per ospitare fino a un massimo di 23 persone tra equipaggio e addetti alle manovre specialistiche.

Almisan, che batte bandiera italiana, è costata circa 20 milioni di euro ed è l'ottava costruzione realizzata da Rosetti Marino per il gruppo CA.FI.MA. a partire dal 2002. Il cantiere ravennate ha già peraltro iniziato la costruzione di un'altra nave per la flotta di Augusta Offshore, arrivata con Almisan a 21 navi fra anchor handling, platform supply vessel e rimorchiatori portuali. La costruzione C. 107 sarà un'unità di dimensioni e potenza ancora superiori: lunga 79,90 metri, sarà equipaggiata con un verricello con forza di tiro fino a 500 tonnellate.

Ship2Shore